CASA BOSSI SEMPRE APERTA

di Comitato d'Amore per Casa Bossi

La raccolta fondi è conclusa

Finalmente una prima porzione dell’edificio viene attrezzata e riscaldata e quindi diventa FUNZIONANTE TUTTO L’ANNO. Con l’attuazione di due progetti vinti su Bandi di Compagnia di San Paolo e di Fondazione Comunità del Novarese è finalmente possibile raggiungere quest’obiettivo, anche grazie alla raccolta fondi per il rispettivo co-finanziamento.

0

Raccolti

5.000

Obiettivo

0% Raggiunti

0 Donatori

-176 Giorni rimasti

Casa Bossi è un capolavoro dell’architettura neoclassica realizzato a Novara negli anni 1857-61 da Alessandro Antonelli, il più importante architetto italiano del XIX secolo. Casa Bossi costituisce a livello nazionale una delle più interessanti e originali operazioni di rigenerazione da parte di un gruppo di cittadini attivi: il COMITATO D’AMORE PER CASA BOSSI che ha denominato il monumento come IL PIÙ BEL PALAZZO NEOCLASSICO D’ITALIA. La specificità di Casa Bossi, il suo essere "monumento assoluto", il fatto di rappresentare il modello perfetto dello stile (il neoclassicismo) e dell'epoca (l'"ottocento") che più di ogni altro hanno forgiato il carattere di Novara, sono stati tra gli elementi che nel 2010 hanno favorito la mobilitazione civica del Comitato d’Amore per Casa Bossi.


Casa Bossi è ubicata nel punto più alto della città e fa da collegamento fra il nucleo antico e il panorama sulle Alpi e il Monte Rosa a pochi metri dalla Basilica di San Gaudenzio che con la sua cupola, anch’essa opera dell’architetto Antonelli, rappresenta il simbolo di Novara e che, insieme alla Mole Antonelliana di Torino, è tra gli edifici più alti del mondo in muratura.

Il fabbricato con una superficie complessiva di 6.500 mq e circa 260 stanze è un esempio straordinario di tecnica costruttiva grazie ad una struttura basata su fulcri portanti che sostengono soffitti a volta molto ribassati. In tal modo viene anticipata con l’antica tecnica della muratura una versatilità costruttiva che nei paesi più industrializzati d’Europa si cominciava a realizzare in quegli anni solo con il ferro e il cemento armato. Con raffinate soluzioni estetiche gli spazi della Casa presentano un ricco apparato decorativo, oggi segnato dal tempo e reso unico da straordinari effetti delabré.